Doch S.r.L > Erogatori d’acqua

L’Erogatore è un elettrodomestico che preleva l’acqua dalla rete idrica, e previa filtrazione, viene raffreddata ed addizionata di anidride carbonica. Rispetto ai gasatori da tavolo presenta numerosi vantaggi: comodità, basso consumo di CO2, ottimo livello di saturazione. È un elettrodomestico complesso composto da un circuito frigo, un circuito idraulico, elettrico e pneumatico.  

Raffreddamento dell’acqua 

Per raffreddare l’acqua, si deve asportare parecchio calore (l’acqua è un materiale con alto calore specifico), diverse sono le tecniche per realizzare circuiti piccoli, efficaci ed economici. L’obiettivo è di accumulare il freddo nel tempo, per averlo disponibile nei picchi legati alla richiesta di acqua fredda.

Il classico banco di ghiaccio (dis.1), utilizzato nella ristorazione,

il blocco di alluminio (dis.2)

oppure il saturatore che funziona anche da volano termico

Gasatura dell’acqua 

Per gasare l’acqua si deve portare in soluzione la CO2 all’interno dell’acqua, nel mercato ci sono varie soluzioni.
Il sistema più semplice è una miscelazione spinta, dentro un Tubo di Venturi o dentro la pompa, l’acqua non riesce ad assorbire tutta la CO2 necessaria e la gasatura rimane blanda.

Per raggiungere una buona gasatura, oltre alla bassa temperatura è necessario fornire energia al sistema, generalmente una pompa viene comandata e spinge l’acqua ad un pressione superiore dellaCO2 presente in una camera di saturazione, detta saturatore.
La tecnica classica utilizza un saturatore (dis.4): una sonda di livello mantiene il pelo libero tale da assicurare all’interno di una camera in acciaio una atmosfera di anidride carbonica a media pressione. L’acqua viene spinta a forza con una pompa all’interno della camera dove è presente CO2 ed acqua. L’acqua viene fatta gorgogliare in maniera da aumentare il più possibile la superficie di scambio.

Esistono altri dispositivi di gasatura dell’acqua, ad esempio il sistema FSoda, che utilizza come camera di saturazione la pompa ad ingranaggi, oppure lo Spigel che sfrutta le turbolenze all’interno di un tubo particolare. Questo per citarne alcuni, che in futuro potranno avere una ampia diffusione.

Il frigosatore si completa con un sistema di filtrazione che rende l’acqua piacevole e sana da bere. Il sistema basato sulla multi filtrazione a carboni attivi è sicuramente quello più indicato. Il sistema ad Osmosi Inversa, pone complessità costruttive, rende l’acqua particolarmente aggressiva e non garantisce, a parità di CO2 disciolta, un bel perlage.

Niagara TOP è il modello da soprabanco, ideale per essere collocato su banconi bar, piani d’appoggio o in linea nelle mense; la profondità ridotta ne facilita il posizionamento anche in spazi ristretti.

Il nuovo modello 2011 ha un estetica più curata, con viti a scomparsa, ed uno sportellino sulla parte superiore per facilitare le operazioni di manutenzione.

Refrigeratore per HO.RE.CA – NIAGARA SL 

L’affidabilità della tecnologia e la potenza delle prestazioni fanno della linea Niagara Cosmetal un partner ideale per la somministrazione di acqua da bere nelle grandi comunità. Fino a 180 litri/ora di acqua fredda, liscia e/o gassata, grazie alla tecnologia di raffreddamento a banco di ghiaccio e la gasatura a freddo.

Tre diversi modelli – da terra, da sopra banco e da incasso –  rispondono alle diverse esigenze di utilizzo.

Da utilizzare con caraffe o bicchieri, offrono un alternativa pratica, veloce ed economica alla tradizionale acqua in bottiglia.

Per maggiori informazioni sulla linea Niagara visita il sito dedicato ai distributori d’acqua Cosmetal.

Quale acqua dobbiamo bere? Possiamo aprire il rubinetto e bere a volontà o è preferibile orientarsi verso la bottiglia di minerale? Il nostro organismo normalmente non ha bisogno di acque speciali, per cui il tipo di acqua da bere dipende spesso dal gusto.

Scegliere un ‘acqua minerale dovrebbe essere la cosa più naturale del mondo, invece l’acquisto il più delle volte, viene erroneamente effettuato in base a sollecitazioni pubblicitarie o alla convenienza economica.

Ecco una guida alle sostanze che troviamo nel nostro bicchiere:

PH: è un parametro che misura l’acidità o la basicità dell’acqua ( scala da 0 a 14). Se il valore è 7 l’acqua è neutra: valori inferiori a 7 indicano che l’acqua è acida; valori superiori a 7 indicano che l’acqua è alcalina. I valori delle acque potabili possono variare da 6,5 a 8,5. Raramente le tubature domestiche possono alterare in maniera significativa il pH della fonte di origine.

DUREZZA: la durezza è legata alla presenza di sali, calcio e magnesio. I valori di legge consigliati vanno da 15 a 50°f. Valori intorno ai 20 gradi francesi sono riscontrabili in acque poco dure, al contrario i valori intorno ai 40°-50° indicano la presenza di acque dure. Dal punto di vista tossicologico l’acqua dura non è pericolosa per l’uomo.

NITRITI: in base alla legge italiana i nitriti non devono superare i 0,5 mg/l.

NITRATI: in base alla legge italiana i valori non devono superare i 50mg/l.

CLORULI: in base alla legge italiana i valori riscontrati nelle acque devono essere inferiori a 250mg/l.

SOLFATI: i solfati sono composti contenenti zolfo e sono normalmente presenti nell’acqua in seguito al suo naturale passaggio attraverso le rocce del sottosuolo, i valori consentiti dalla legge italiana non devono superare i 250 mg/l.

Niagara TOP

Refrigeratore per HO.RE.CA - NIAGARA SL

Refrigeratore COSMETAL Domestico H2O-MY

Bottiglie Caraffe Tappi ed Etichette personalizzate